2 febbraio 2019 Apicoltura

C’era d’api. Ogni alveare è una fabbrica.

c'era d'api

Le api producono da sé la cera con cui poi costruiscono il favo.
Sul lato inferiore degli ultimi segmenti dell’addome, posseggono otto gruppi di ghiandole – quest’area è riconoscibile per la superficie liscia, il cosiddetto “specchio” della cera – che tra il dodicesimo e il diciottesimo giorno di vita dell’ape raggiungono le prestazioni massime.
La cera viene effusa e successivamente si solidifica in piccole scaglie sottili quanto un foglio di carta. Le scaglie vengono poi lavorate con le mandibole per costruire le celle del favo: con 100 g di cera vengono costruire circa 8.000. Che corrispondono approssimativamente a 125.000 scaglie.
C’è una fabbrica di cera d’api dentro ogni alveare.

 

E-commerce Apicoltura Gardin

Condividi con i tuoi amici!