23 agosto 2016 Apicoltura

Come fanno le api a conservare il miele?

Il magazzino delle api

Per conservare il miele le api utilizzano il favo come un grande magazzino. Una volta che le api hanno creato il miele con i loro processi biochimici lo depositano negli alveoli del favo per un periodo di maturazione che dura circa 4 giorni. In questo tempo il miele fresco deve perdere parte della sua umidità fino ad un livello del 17-19%. Se necessario sono le stesse api che con le ali svolgono un’azione di ventilazione.
Raggiunta una densità soddisfacente il miele è maturo e le api procedono alla chiusura ermetica degli alveoli (opercolatura) con la cera da loro stesse prodotta.
In questo modo il prodotto è perfettamente isolato dall’ambiente esterno così da non assorbire l’umidità che lo farebbe fermentare. Lo scopo di preservarne la bontà a lungo per nutrirsene nei periodi dell’anno in cui non ci sono fioriture.
All’interno di ogni arnia ci sono dei favi in cui le api possono esclusivamente immagazzinare miele: una parte rimarrà a loro, per il proprio sostentamento, mentre il rimanente lo preleverà l’apicoltore.

 

E-commerce Apicoltura Gardin

Condividi con i tuoi amici!